Rosa “Schiaparelli”

By  |  1 Comment

Diciamolo subito: il cosiddetto “Rosa Schiaparelli”, ovvero il noto rosa shocking, che mi piace sottolineare non essere l’altrettanto famoso e molto più recente fucsia, per la sua evidente e brillante nuance che di certo non passa inosservata, non potrebbe essere definito “chic”, ma c’è sempre qualche eccezione che diventa poi la regola. Ma partiamo dall’inizio con la sua creatrice, la stilista Elsa Schiaparelli.

Elsa Schiaparelli (Roma, 10 settembre 1890 – Parigi, 13 novembre 1973) è stata una stilista e sarta italiana. Insieme a Coco Chanel, viene considerata una delle più influenti figure della moda all’inizio del XX secolo. È lei l’inventrice del rosa shocking.

Elsa Schiaparelli rese popolare questo colore nel 1936 grazie al suo profumo Shocking de Schiaparelli, la cui confezione era appunto di colore rosa shocking, mentre il flacone in essa contenuta era modellato ed ispirato al busto dell’attrice Mae West.

Elsa Schiaparelli veste una donna decisa e dalla forte personalità, per niente timorosa del giudizio altrui e che senz’altro si stacca e prende le distanze da una sobrietà definita in quell’epoca più come sciatta che elegante. Il messaggio è forte e chiaro: osare e non nascondersi dietro ad un abitino nero o grigio d’ordinanza.

In linea di massima il pensiero della stilista è condivisibile per molti aspetti, la personalità è sempre alla base di un look ben riuscito, non fosse per il fatto che c’è una differenza abissale tra l’auspicabile “essere notati” ed il pacchiano “dare nell’occhio” ed ho più che il sospetto che ai nostri giorni ci sia parecchia confusione sul concetto di fondo. Ma di questo parlerò più dettagliatamente in post totalmente dedicato.

Chi può portare il rosa Schiaparelli, come abbinarlo e in che circostanze? Perché sì, il rosa Schiaparelli diventa chic: dipende da come, dove e quando viene indossato.
Descrivete la vostra idea di outfit usando il rosa shocking, mi raccomando attenzione agli accessori, scrivete eventuali domande, insomma, se avete piacere, parliamone insieme.

Vi aspetto!

1 Comment

  1. Chic Magazine.it

    2 marzo 2014 at 8:14

    A chi piace il “Rosa Schiaparelli”?

Commenti

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>